Beatrice

Non c’era nulla che non andasse. E c’era silenzio. Il telo azzurro proteggeva il suo corpo poco più che trentenne dall’aria condizionata che rinfrescava l’ambiente in modo eccessivo. Ma lei comunque, così, stava bene. Non aveva brividi, non aveva freddo. Ogni cosa procedeva al meglio e intorno a sé non c’era nulla di cui preoccuparsi. Per quel momento avrebbe voluto che tutto fosse così, proprio com’era in quel momento.
La persona amata a fianco, il medico di fiducia di fronte e l’assistente attenta a ogni necessità. Solo una cosa infastidiva Anna: era il fiore luminoso che da sopra il lettino dove stava sdraiata le sparava dritto negli occhi un fascio di luce candido e accecante.
“Anna vuoi che la orienti diversamente” chiese l’assistente.
“Grazie Lucia, se è possibile” rispose Anna.
C’era silenzio.
Lucia scostò la lampada con un movimento repentino. Anna e i suoi iridi ringraziarono.
“Spinga forte, ormai ci siamo”. Il medico osservava la piccola testolina che stava per vedere la luce.
E c’era silenzio.
Anna fece ancora uno sforzo mentre Davide le teneva ben salda la mano per farle coraggio. Il corpo della neonata scivolò tra le braccia sapienti del medico. Dopo tanta attesa e un travaglio per fortuna non troppo doloroso, la piccola creatura aveva iniziato la sua avventura nel mondo.
“Come volete chiamarla?” chiese il medico.
“Beatrice” rispose Davide.
C’era silenzio.
Beatrice strinse gli occhi e spalancò la bocca. Gli occhi le si fecero improvvisamente umidi. Stava piangendo. Beatrice venne avvolta in un lenzuolo caldo e sistemata sul letto, a fianco di Anna. Beatrice guardò Anna e disse infrangendo il silenzio: “Ciao mamma. E’ così bello vederti, sai”.
Anna vide la bocca di Beatrice muoversi ma non capì. E fu così per Davide, il medico e Lucia. Davide prese tra le mani un telefono cellulare e lo mise vicino a Beatrice.
Le sarebbe servito tempo, certo. Avrebbe imparato, certo.
Ma fino ad allora nessuno l’avrebbe realmente sentita.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...